Lasciti testamentari

Con un lascito testamentario è possibile decidere di donare parte dei proprio beni alla Fondazione Ospedale Sant'Andrea Onlus, contribuendo a realizzare uno o più progetti, come ricerche a carattere scientifico e sperimentazioni, borse di studio, acquisto di strumentazioni o apparecchiature sanitarie.

Il lascito testamentario è compatibile con la tutela dei diritti degli eredi legittimari (figli, coniuge sopravvissuto, genitori del defunto), essendo nella libera disponibilità del testatore solo la parte del partrimonio eccedente la quota legittima. Colui che dispone dei propri beni può, cioè, decidere di destinare alla Fondazione solo quella parte di beni che non è - per legge - riservata ai legittimi eredi.

Il lascito testamentario può essere effettuato solo tramite testamento, olografo o pubblico. Per chiarire meglio, si parla di testamento olagrafo quando una persona scrive di proprio pugno le proprie volontà per intero, datando e firmando l'atto. Il testamento pubblico è invece l'espressione delle proprie volontà testamentarie redatte da un notaio, su dettatura del benefattore, alla presenza di due testimoni. Per maggiori dettagli è comunque opportuno consultare la normativa in materia.

Il testatore, se lo desidera, può indicare le finalità di utilizzo del patrimonio devoluto, cui la Fondazione è tenuto ad attenersi.

itenfrdeptrues

Cerca Nel Sito

Donare il sangue 2018

Locandina campagna antinfluenzale

 

Amministrazione Trasparente
Albo Online
Bandi di Gara
Concorsi e Selezioni

Sapienza

Regione Lazio

© 2018 AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA SANT'ANDREA
Via di Grottarossa 1035, 00189 Roma - p.iva 06019571006
Posta Certificata: protocollo.generale@pec.ospedalesantandrea.it
Privacy