Lotta al tumore al seno: Ospedale Sant'Andrea e Fondazione Roma in prima linea

Grazie al contributo della Fondazione Roma, potenziato il "Percorso donna" dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Sant'Andrea con l'acquisto di macchinari di ultima generazione

20170529 151927Roma, 29 maggio 2017. Ancora un passo avanti per la lotta al tumore al seno. Potenziato il "Percorso donna" dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Sant'Andrea di Roma con l'acquisizione per il Centro di Senologia di macchinari di ultima generazione destinati alla diagnosi e alla cura del tumore della mammella. Il piano di acquisizione è stato realizzato col prezioso contributo della Fondazione Roma, ultimo di una lunga serie di interventi che ha impegnato l’istituzione presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F.M. Emanuele nel rinnovo e nel potenziamento delle dotazioni tecnologiche di alcune eccellenze sanitarie. Un mammografo, due ecografi e un analizzatore per microdialisi clinica, tutti di ultima generazione, garantiranno maggiore tempestività e accuratezza nella diagnosi, consentendo di avviare rapidamente i pazienti con sospetta neoplasia all'iter terapeutico appropriato. Se il mammografo, combinando due tecnologie, garantirà l'esecuzione di un rapido esame bilaterale approfondito con una sola iniezione di mezzo di contrasto, l'ecografo destinato all'ambulatorio di Ginecologia consentirà di realizzare un innovativo percorso terapeutico per le donne affette da carcinoma mammario che, se di età inferiore ai 38 anni, sono candidabili ad un programma di "protezione della fertilità". L'analizzatore per microdialisi in dotazione alla Chirurgia Plastica aiuta a scongiurare il rischio di compromissione del lembo nella fase post-intervento chirurgico di ricostruzione del seno, riducendo drasticamente i casi di reintervento sul paziente.

 

20170529 154707 2A fare gli onori di casa alla cerimonia di inaugurazione, tenutasi oggi alle ore 15.30, il Commissario Straordinario, dott. Giuseppe Caroli che, affiancato dal Rettore di Sapienza Università di Roma, Prof. Eugenio Gaudio, ha accompagnato il Vice Presidente e il Direttore Generale della Fondazione Roma, rispettivamente Prof. Serafino Gatti e Dott. Franco Parasassi, in visita presso i servizi interessati dall'intervento. Il Dott. Caroli ha tenuto a rinsaldare il rapporto di proficua collaborazione tra l'AOU Sant'Andrea e la Fondazione Roma augurandosi di poter condividere, ancora e in futuro, lo sfidante obiettivo di rafforzare la nostra sanità con strumenti sempre all'avanguardia.

Il Vice Presidente della Fondazione Roma, Prof. Gatti, ha espresso soddisfazione per la proficua collaborazione perfezionatasi con il Sant’Andrea, che si aggiunge alle altre strutture sanitarie pubbliche e private non profit del territorio di operatività raggiunte dall’iniziativa della Fondazione Roma, diretta a potenziare ed ammodernare le attrezzature diagnostiche e medico-chirurgiche. Egli ha evidenziato, altresì, come la vicinanza della Fondazione Roma alle esigenze del territorio in campo sanitario sia dovuta alla ferma volontà e sensibilità del Presidente Prof. Emanuele, che ha voluto che la sanità, insieme alla ricerca scientifica in campo biomedico, divenisse una priorità assoluta per la Fondazione.